Corsica In Corsica c'è la guerra civile ma nessuno ne parla - EURASIA NEWS


Corsica

Published on marzo 17th, 2022 | by Eurasia News

0

In Corsica c’è la guerra civile ma nessuno ne parla

Da una settimana la Corsica è teatro di violenti scontri tra il governo e i separatisti che chiedono l’indipendenza dell’ex isola italiana, ma siamo tutti girati dall’altra parte.

La scintilla risale allo scorso 2 marzo, quando l’attivista Yvan Colonna è stato aggredito e ferito gravemente (alcune voci ne riferiscono addirittura il decesso) da un altro detenuto nel penitenziario di Arles, in Provenza dove era incarcerato sotto regime speciale, il DPS (Détenu particulièrement signalé), insieme ad altri due membri del commando, Pierre Alessandri e Alain Ferrandi.

Lo storico indipendentista, condannato all’ergastolo per l’omicidio nel 1998 del prefetto Claude Erignac (accusa da lui sempre respinta) sarebbe stato ferito, secondo le fonti ufficiali, per un diverbio religioso, terminato con un lungo pestaggio e uno strangolamento, senza che gli agenti penitenziari intervenissero.

La spiegazione delle autorità francesi non ha però convinto nessuno in Corsica, e tra i nazionalisti e gli studenti sale la rabbia che porta molte persone a scendere in piazza contro il governo di Parigi. Ogni giorno ad Ajaccio e Bastìa si verificano vigorose proteste con cortei, assalti ai commissariati, al Palazzo di Giustizia, lanci di molotov e granate stordenti; si registrano inevitabilmente parecchi feriti e molti danni.

Forti gli slogan utilizzati dai contestatori, che urlano a gran voce “État assassin e “Macron bâtard“.

Dopo l’aggressione e le prime proteste, il primo ministro francese Jean Castex ha annunciato che verrà revocato ai tre prigionieri il regime DPS. Ma questa decisione ha fomentato ancora di più la rabbia dei manifestanti indipendentisti, che l’hanno giudicata oltraggiosa e fuori tempo massimo date le condizioni irreversibili di Colonna.

La vicenda di questi giorni si è rivelata un nuovo catalizzatore delle antiche divergenze tra gli indipendentisti corsi e il governo centrale francese. Dal 2017 la Corsica è guidata dalla coalizione nazionalista del Presidente del Consiglio Esecutivo ed ex sindaco di Bastìa Gilles Simeoni, che ha commentato così la decisione: “Questo è il culmine di una lotta condotta per diversi anni grazie all’Assemblea della Corsica, alla società corsa, all’impegno delle associazioni di difesa dei prigionieri e, negli ultimi giorni, alle mobilitazioni portate avanti principalmente dai giovani“.

Simeoni ha poi aggiunto che però questa è solo l’applicazione della legge, perciò “ora è il momento che Parigi intraprenda un’azione politica forte, riconosca la dimensione storica e politica della questione corsa e apra un vero dialogo con la Corsica“.

Effettivamente, si predica tanto oggi sui media in merito all’autodeterminazione dell’Ucraina, la stessa Francia, che vanta anche il turno di presidenza semestrale della UE, è apertamente schierata a favore del regime nazista di Kiev, ma guardare in casa propria ogni tanto non sarebbe male… la questione corsa, così come quella della Catalogna in Spagna, andrebbe affrontata e discussa seriamente, una volta per tutte; troppo facile sciacquarsi la bocca con le questioni estere e poi nascondere la propria polvere sotto il tappeto.

Non si possono chiudere gli occhi di fronte al tema dell’indipendenza della Corsica, che rappresenta uno dei temi politici più caldi. Una buona parte dei cittadini vorrebbe ottenere almeno l’autonomia nei confronti del governo centrale francese, se non il totale distaccamento.

Ci pensi bene Macron, al quale ci permettiamo di far notare che oltre alle belle parole sulla cosiddetta democrazia, farebbe piacere vederne finalmente l’applicazione pratica, evitando le pessime figure come quella dello scorso mese, quando ha fatto manganellare e buttare lacrimogeni sui parigini.

Dia retta, e sfrutti meglio la campagna elettorale attualmente in corso, Signor Presidente, per dare alla buon’ora un vero segnale di dialogo pro domo sua.

Eva Bergamo

Tags: , , , , , , , , , , ,


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Translator

  • Eurasia News TV

  • Official Facebook page

    Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
  • 
      • Mosca
      • Roma
      • Baku
        • Friday 20 05
        • ??°
        • icon
          • Min°
          • Max°
    Geolocation...
    weather press loader
    • Recent Posts

    • Archivi

    • Newsletter

      Subscribe to our newsletter