Geopolitica

Published on febbraio 12th, 2022 | by Eurasia News

0

La NATO ignora che l’equilibrio di potere globale è cambiato dal discorso di Putin a Monaco

L’equilibrio di potere globale è cambiato dal discorso del presidente russo Vladimir Putin alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco del 2007 e Mosca ha il diritto di chiedere cambiamenti nella sicurezza dell’Europa, mentre la NATO continua a ignorare questa situazione, si legge in una intervista rilasciata all’agenzia di stampa TASS il direttore dell’Istituto di studi nucleari dell’Università americana, Peter Kuznick.

Alcuni osservatori occidentali sono stati colti alla sprovvista dalle recenti richieste della Russia riguardo all’Ucraina, alla NATO e agli interessi di sicurezza nazionale russi. Non so sotto quale roccia abbiano vissuto negli ultimi trent’anni e più“, ha sottolineato Peter Kuznick.

La sostanza delle proposte di garanzia di sicurezza della Russia deriva dai primi anni ’90, ha sottolineato. In particolare, nel febbraio 1990, il leader sovietico Mikhail Gorbaciov ricevette assicurazioni verbali “vestite di ferro” dall’allora Segretario di Stato americano James Baker e successivamente da alcuni altri leader occidentali che la NATO non si sarebbe estesa “di un pollice” a est se l’esercito sovietico L’Unione ha accettato l’unificazione della Germania, ha detto Kuznick.

Gorbaciov è stato certamente ingenuo nel presumere che i leader occidentali agissero in buona fede, anche se ci sono prove che alcuni lo fossero“, ha detto l’esperto, sottolineando che i leader statunitensi hanno presto iniziato a tornare sui loro impegni. A quel tempo, “persino il sempre flessibile Boris Eltsin (il presidente russo nel 1991-1999) ha espresso allarme per la prospettiva dell’espansione della NATO nel corso del decennio”, ha detto Kuznick. “Ma la Russia stava attraversando un periodo di debolezza economica, sociale e militare e gli Stati Uniti e i loro alleati della NATO sentivano di poter ignorare allegramente le proteste russe poiché la NATO ha agito unilateralmente nei Balcani e l’espansione della NATO è iniziata sul serio nel 1999“, l’esperto statunitense stressato.

Quando Putin ha sostituito Eltsin, ha nutrito la speranza di relazioni amichevoli con l’Occidente. In particolare, è stato il primo leader straniero a contattare il presidente degli Stati Uniti, George W. Bush all’indomani degli attacchi terroristici negli Stati Uniti l’11 settembre 2001, ha detto l’esperto. “Ha prestato sostegno agli sforzi degli Stati Uniti in Afghanistan“, ha sottolineato l’esperto. “Ma la sua amicizia non è stata ricambiata quando gli Stati Uniti hanno abrogato il Trattato sui missili anti-balistici nel 2002 e l’anno successivo hanno invaso l’Iraq nonostante la feroce opposizione della Russia e di altri“, ha affermato il direttore del Nuclear Studies Institute. “L’espansione della NATO per includere altre sette ex repubbliche del Patto di Varsavia e dell’ex Unione Sovietica nel 2004 ha versato benzina sul fuoco“, ha infine dichiarato, Peter Kuznick..

RED

Tags: , , , , , , , , , ,


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Translator

  • Eurasia News TV

  • Official Facebook page

    Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
  • 
      • Mosca
      • Roma
      • Baku
        • Wednesday 06 07
        • ??°
        • icon
          • Min°
          • Max°
    Geolocation...
    weather press loader
    • Recent Posts

    • Archivi

    • Newsletter

      Subscribe to our newsletter