Tennis

Published on maggio 23rd, 2021 | by Eurasia News

0

Open Parc ARA: Stefanos Tsitsipas trionfa a Lione e conquista il settimo titolo in carriera

Lione. Semifinale agli Australian Open, finale ad Acapulco, trionfo a Montecarlo (il primo Master 1000 in carriera), finale a Barcellona. Stefano Tsitsipas si è presentato all’ultimo atto dell’Open Parc Auvergne-Rhône-Alpes di Lione (torneo ATP di categoria 250) da testa di serie numero 2 del tabellone, forte di 32 successi in stagione (nessuno ha vinto più partite di lui nel 2021) su 40 match disputati (l’80%), la posizione numero 5 del ranking mondiale, la numero 1 della race. Uno stato di grazia che il tennista nato ad Atene il 12 agosto del 1998 da mamma russa e papà greco, vincitore delle ATP Finals a Londra nel 2019, ha mostrato anche al Parc de la Tete d’Or dove, a sfidarlo nella finale disputata sul campo centrale all’interno del Vélodrome Georges Préveral, ha trovato Cameron Norrie. Nato in Sudafrica, cresciuto in Nuova Zelanda e formatosi in Gran Breatagna, Norrie (numero 49 della classifica ATP) non è riuscito a sovvertire il pronostico. Eppure, sebbene non sia riuscito nell’impresa di conquistare il suo primo titolo in carriera, ha lasciato Lione con sensazioni positive (oltre alla soddisfazione di aver eliminato il numero uno del seeding Dominic Thiem).

Primo set. L’avvio del greco non è però dei migliori: Norrie tiene bene lo scambio e Stefanos infila tre errori uno dietro all’altro (due con il dritto ed uno con la volée) che regalano altrettantte palle break consecutive al britannico (0-40): Tsitsipas alza il livello di incisività della prima di servizio e, grazie alle accelerazioni di dritto, aggancia l’avversario prima di chiudere il game con due ace consecutivi. Il tennista di Atene apre poi il secondo game finalizzando con la volée una discesa a rete successiva ad un efficace attacco di dritto in lungo linea (0-15). Dritto in lungo linea che, dopo essersi aperto il campo con un diagonale di rovescio, gli consegna due palle break consecutive (15-40): Norrie respinge però l’assalto con lucidità e pareggia i conti (1 a 1). Sembra il preludio di un match lungo ed equilibrato, ma non sarà così, perchè Stefanos non concederà altre palle break all’avversario né, tantomeno, sarà più costretto ai vantaggi sul proprio turno di battuta. Il dominio dei servizi si interrompe nell’ottavo gioco: sul 4 a 3 in favore del greco, Norrie commette due doppi falli (15-30), prima di subire lo smash di Tsitsipas che chiude così lo scambio dopo essersi costruito il punto con l’ennesima accelerazione di dritto (15-40). Con due palle break da fronteggiare nel momento decisivo del set, il britannico cede alla pressione: commette un altro doppio fallo, perde il servizio e manda il greco a servire per il set (5 a 3). Dopo una splendida demi-volée in allungo su un passante in diagonale di Norrie (40-15), Tsitsipas chiude con un ace (il sesto) al centro la prima frazione sul 6 a 3 dopo 38 minuti.

Secondo set. Pochi, brevi scambi e dominio dei rispettivi turni di battuta nei primi quattro giochi (2-2). Nel quinto game Norrie inizia a vacillare, ma sul 15-30 Stefanos spreca l’occasione di andare a palla break non riuscendo a superare la rete con l’attacco di dritto in diagonale. Il settimo gioco si apre con un errore del tennista britannico, il cui dritto a sventaglio termina in corridoio (0-15). Dopo un’ottima accelerazione con il dritto di Tsitsipas (0-30), un doppio fallo di Cameron Norrie consegna al tennista ateniese due palle break consecutive (15-40): il britannico perde ancora il duello sul dritto e (come già avvenuto nel primo parziale) cede la battuta nel quarto turno di servizio del set. Dal canto suo, invece, uno Tsitsipas praticamente perfetto tiene la battuta a zero garantendosi la possibilità di sevire per il match (5-3). Ma non ce ne sarà bisogno: il quinto doppio fallo di Norrie vale tre championship points consecutivi (0-40). Il secondo è quello decisivo: costretto a difendersi senza aver messo la prima in campo, il britannico subisce la risposta aggressiva di Tsitsipas e non riesce a tenere nel rettangolo di gioco il rovescio: finisce 6-3, 6-3 in 69 minuti di partita.

Per Stefanos Tsitsipas si tratta del settimo successo in carriera nel circuito ATP (il secondo nel 2021). Un trionfo che conferma l’eccezionale stato di forma del giovane ateniese, nonché la sua straordinaria adattabilità anche sulla terra rossa. Tra una settimana, a Parigi, il tennista greco andrà con la convinzione di poter migliorare anche l’ottimo risultato ottenuto nella passata edizione quando, al Roland Garros, raggiunse la semifinale.

Stefano Tardi

Tags: , , ,


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Translator

  • Eurasia News TV

  • Official Facebook page

    Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
  • 
      • Mosca
      • Roma
      • Baku
        • Monday 21 06
        • ??°
        • icon
          • Min°
          • Max°
    Geolocation...
    weather press loader
    • Recent Posts

    • Archivi

    • Newsletter

      Subscribe to our newsletter