Bosnia

Published on dicembre 31st, 2020 | by Eurasia News

0

Bosnia-Erzegovina: il gelido dramma dei migranti

Tutti i giorni facciamo i conti col covid 19 e col massacro di intere economie. Facciamo i conti col numero di morti e con i segnali di una società che sta cambiando. Ma esiste una parte di mondo, in cui il dramma della pandemia abbraccia l’agonia dei decenni.  Questa parte di mondo si chiama penisola balcanica. Nel corso dei tempi scenari di guerra ed orrore hanno preso forma senza sosta: guerre civili e secessioniste , guerre xenofobe, molto spesso avvenute col silenzio assenso delle democrazie occidentali.  Una zona del mondo che continua a tremare e non solo per via dei terremoti.

Il dramma dei drammi di  questi giorni si chiama migranti

Circa ottomila migranti in queste ore stanno vagando esposti al freddo invernale nel nordovest della Bosnia-Erzegovina. Dormono nei boschi e in ricoveri di fortuna a temperature abbondantemente sotto lo zero. A gridare l’allarme , parlando del pericolo di una ‘catastrofe umanitaria’, è stato Peter van der Auweraert, capo della missione nel Paese balcanico dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim).

La neve è caduta, le temperature sono sotto lo zero, nessun riscaldamento, niente di niente”, ha twittato van der Auweraert. Più di mille di questi migranti rimasti bloccati in mezzo alla neve vivevano nel fatiscente campo di Lipa – sprovvisto di tutto, a partire dai servizi igienici, e sovrappopolato – presso la città di Bihać, a pochi chilometri dal confine con la Croazia. La scorsa settimana però il campo è stato incendiato da alcuni rifugiati stessi, in segno di protesta dopo che erano stati costretti a lasciare la tendopoli senza alcuna rassicurazione per la loro incolumità. Sottoposto ad ampie critiche da parte della comunità internazionale per le sue deplorevoli condizioni di vita, Lipa è stato infatti chiuso dalle autorità bosniache per farne un centro di accoglienza stabile di migranti, dal momento che era stato allestito come “misura temporanea” solo l’estate scorsa. 

L’allarme di van der Auweraert smuove gli animi di molte organizzazioni umanitarie tra tra cui il Consiglio danese per i rifugiati, l’Unhcr e l’Agenzia delle Nazioni Unite per la migrazione, che esortano la Bosnia a trovare in tempi brevi una soluzione alternativa. 

Con queste condizioni estreme dettate dal freddo e dalla totale assenza di assistenza , un disastro è inevitabile-  già si sono registrati i primi casi di  congelamento, ipotermia e altri gravi problemi di salute  per chi è rimasto bloccato sul posto. 

Ma chi sono i migranti che intraprendono questa strada?  Arrivano soprattutto dall’Afghanistan, dal Pakistan, dall’Iraq e dalla Siria e tentano di entrare in Europa a piedi, camminando nei boschi, in quello che viene definito da loro stessi il “game . Spesso vengono fermati dalla polizia croata e riportati al confine con la Bosnia, dopo essere stati percossi e derubati. Per questo il game viene tentato più e più volte, talvolta decine. 

Fino a qualche anno fa la popolazione locale si mostrava piuttosto solidale, ora il clima è cambiato ed è aumentata l’ostilità nei confronti dei profughi. Il previsto trasferimento degli sfollati di Lipa in un altro campo nel centro abitato di Bihać  difatti al momento è rimasto in sospeso, anche a causa delle proteste xenofobe da parte di attivisti di estrema destra. Del resto sarebbe difficile pensare il contrario, è una terra che per decenni ha vissuto l’odio razziale, una terra che soffre ancora moltissimo la povertà. Difficile pensare di risolvere il problema in Bosnia, attraverso la Bosnia.

Nel frattempo i firmatari della dichiarazione partita il 26 dicembre , voluta dal consiglio danese per i rifugiati, si  sono detti pronti ad aiutare il governo bosniaco a trovare soluzioni sicure per i migranti, poiché il governo  nonostante l’avvertimento per tempo da parte delle stesse agenzie, non ha trovato alcuna soluzione neanche temporanea. 

Noemi Maria Cognigni

 

Tags: , , , , , , , , , , , ,


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Translator

  • Eurasia News TV

  • Official Facebook page

    Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
  • 
      • Mosca
      • Roma
      • Baku
        • Monday 01 03
        • ??°
        • icon
          • Min°
          • Max°
    Geolocation...
    weather press loader
    • Recent Posts

    • Archivi

    • Newsletter

      Subscribe to our newsletter