Azerbaijan

Published on novembre 15th, 2016 | by Eurasia News

0

IL MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI ITALIANO PAOLO GENTILONI IN AZERBAIGIAN

Baku – Durante il suo intervento nella IV sessione della Commissione Intergovernativa sulla cooperazione economica Italia-Azerbaigian, co-presieduta dal sottosegretario agli la-visita-del-ministro-degli-esteri-italiano-paolo-gentiloni-a-baku-7-8-nov-2016-4Affari esteri italiano, Benedetto Della Vedova, e dal ministro dell’Energia azerbaigiano, Natig Aliyev, dello scorso 13 giugno a Roma, il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Paolo Gentiloni aveva annunciato un futuro viaggio in Azerbaigian.

La visita annunciata a giugno si è svolta il 7 e 8 novembre 2016, ed il Ministro è stato accompagnato a Baku, capitale dell’Azerbaigian, da una delegazione economica di alto livello. La delegazione italiana è stata ricevuta dal Presidente della Repubblica dell’Azerbaigian Ilham Aliyev, che ha subito evidenziato le ottime relazioni esistenti tra Italia ed Azerbaigian in tutti i settori, dal politico, all’economico, all’energetico e alla sfera culturale, là dove la penisola rimane da anni uno dei principali partner economici dell’Azerbaigian. Il Presidente ha anche ricordato le sue visite in la-visita-del-ministro-degli-esteri-italiano-paolo-gentiloni-a-baku-7-8-nov-2016-3Italia e l’adozione della Dichiarazione Congiunta di Partenariato Strategico tra Italia ed Azerbaigian, che rimane il punto di riferimento per cooperazione e raggiungimento di obiettivi condivisi. Il Ministro Gentiloni, che ha portato i saluti del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, ha evidenziato positivamente il successo del processo di diversificazione economica in corso nel Paese. Grande attenzione nei colloqui è stata riservata al progetto TAP (Trans-Adriatic Pipeline), i cui lavori sono in stato avanzato in Azerbaigian e Georgia, e sono partiti in Grecia ed Albania. Superate le questioni ambientali, il Ministro ha auspicato che i lavori possano essere avviati anche in Italia, per dare vita ad “uno dei progetti più importanti per l’Ue, che porterà gas connettendoci con l’Asia centrale ed i Balcani“.

La delegazione guidata dal Ministro è stata ricevuta anche dal Ministro degli Affari Esteri dell’Azerbaigian Elmar Mammadyarov. Durantela-visita-del-ministro-degli-esteri-italiano-paolo-gentiloni-a-baku-7-8-nov-2016-1 l’incontro le parti hanno salutato positivamente il livello delle relazioni bilaterali e hanno evidenziato l’importanza delle visite reciproche, come quella in corso. Il Ministro Mammadyarov ha ricordato anche i progetti realizzati in Italia dalla Fondazione Heydar Aliyev, presieduta dalla First Lady dell’Azerbaigian Mehriban Aliyeva, che elevano ad un livello non solo politico ed economico, ma anche culturale e sociale, la cooperazione tra le parti. Al centro dei colloqui i progetti energetici e quelli sui trasporti, come la ferrovia Baku-Tbilisi-Kars, che offrono opportunità anche per le aziende italiane. Tali opportunità sono notevoli anche nei settori diversi da quelli energetici, come l’agricolo, il tessile, la pelletteria, le costruzioni, il turismo e altri.

elmar-memmedyarov-hold-a-joint-press-conferenceNon poteva mancare anche un richiamo, da parte del Ministro Mammadyarov, al conflitto del Nagorno-Karabakh tra l’Azerbaigian e l’Armenia: secondo le norme e i principi del diritto internazionale e le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza dell’Onu, la soluzione del problema deve essere basata sul rispetto dell’integrità territoriale, la sovranità e l’inviolabilità dei confini internazionalmente riconosciuti dell’Azerbaigian.

La visita è stata un’occasione anche per una visita ufficiale al . All’incontro ha partecipato una delegazione guidata dal Ministro dell’Energia Natig Aliyev, e composta dai rappresentanti di Socar (State Oil Company of Azerbaijan Republic), del Ministero dell’Agricoltura, di quello della Difesa, dell’Industria della difesa, dei Trasporti, delle Situazioni di Emergenza, nonché del Porto Commerciale Marittimo Internazionale di Baku e del Servizio di frontiera dello Stato.  Ad essere discussa, la situazione attuale e le tendenze di  futuro sviluppo della cooperazione tra l’Italia e l’Azerbaigian. Il Ministro Italiano è stato accompagnato da aziende come “Maire Tecnimont”, “Saipem”, “SNAM”, “Tenaris”, “Enerco S.p.A”, “ENİ”, “Tecnip”, il-ministro-degli-esteri-italiano-paolo-gentiloni“DBA Group”, “Lighthouse”, “Valvitalia”, “CNH” e dal rappresentante italiano del consorzio Tap. L’appuntamento è stato occasione per riprendere temi trattati durante la Commissione mista del 13 giugno, e per approfondire questioni legate alla cooperazione energetica e di altri ambiti. Le singole aziende hanno inoltre potuto presentare progetti ed investimenti in corso con la controparte azerbaigiana.

president-ilham-aliyev_and_italian_minister-paolo-gentiloniLa visita in Azerbaigian è stata anche occasione per la delegazione di visitare luoghi di grande importanza per il Paese, come Viale degli Onori, dove è stata deposta una corona sulla tomba del Leader Nazionale, fondatore del moderno Stato azerbaigiano Heydar Aliyev e il Viale dei Martiri, per commemorare gli eroi azerbaigiani che hanno dato la vita per l’indipendenza e l’integrità territoriale del paese.

Il viaggio del Ministro Gentiloni eleva ad un livello ancora superiore i rapporti tra Roma e Baku, riportando al centro del dialogo l’importanza delle visite reciproche per il rafforzamento dei legami ed il loro ulteriore sviluppo.

RED

(fonte: Ufficio stampa Ambasciata della Repubblica dell’Azerbaigian in Italia)

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Translator

  • Eurasia News TV

  • Official Facebook page

    Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
  • 
      • Mosca
      • Roma
      • Baku
        • Friday 06 12
        • ??°
        • icon
          • Min°
          • Max°
    Geolocation...
    weather press loader
    • Recent Posts

    • Archivi

    • Newsletter

      Subscribe to our newsletter