Oil & Gas

Published on dicembre 12th, 2018 | by Eurasia News

0

CALO DELLE IMPORTAZIONI DI PETROLIO

Nei primi dieci mesi dell’anno le importazioni di petrolio sono ammontate a 51,9 milioni di tonnellate, in calo del 4,7% rispetto allo stesso periodo del 2017. Calo per Azerbaijan (-6,4%) che però si conferma il primo paese fornitore dell’Italia, seguito da Iraq, Iran.

Roma – Nei primi dieci mesi dell’anno le importazioni di petrolio sono ammontate a 51,9 milioni di tonnellate, in calo del 4,7% rispetto allo stesso periodo del 2017. Calo per Azerbaijan (-6,4%) che però si conferma il primo paese fornitore dell’Italia, seguito da Iraq, Iran ed Arabia Saudita e Libia. E’ quanto emerge dai dati diffusi oggi dall’Unione Petrolifera (Up).Nei primi dieci mesi 2018 il costo del greggio importato in Italia è cresciuto del 33,2% rispetto allo stesso periodo 2017.
Nei primi otto mesi 2018 le esportazioni di greggio e prodotti petroliferi sono ammontate a circa 20,1 milioni di tonnellate, in calo del 4,7% rispetto allo stesso periodo 2017 (diminuiscono gasoli e oli combustibili).
Nei primi dieci mesi 2018 le raffinerie italiane hanno lavorato 60,5 milioni di tonnellate di greggio, e semilavorati, con un calo del 2,5% rispetto allo stesso periodo 2017. Stando ai dati provvisori, nei primi dieci mesi 2018 i consumi petroliferi sono cresciuti del 3,5% rispetto allo stesso periodo 2017. Aumento che si dimezza se si confronta con un 2017 ricostruito a parità di campione con il 2018.

RED

Tags: , , , ,


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Translator

  • Eurasia News TV

  • Official Facebook page

    Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
  • 
      • Mosca
      • Roma
      • Baku
        • Sunday 21 07
        • ??°
        • icon
          • Min°
          • Max°
    Geolocation...
    weather press loader
    • Recent Posts

    • Archivi

    • Newsletter

      Subscribe to our newsletter